Il territorio agordino

Hotel Villa Imperina si trova ad Agordo, suggestivo centro turistico ad una trentina di km da Belluno. Immersa nel verde di una natura lussureggiante e ancora incontaminata, oggi parte del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, la valle agordina è circondata da una corona di monti che hanno fatto la storia dell’alpinismo nelle Dolomiti: l’Agner, le Pale di San Lucano, la catena del Tamer-S, la Moiazza  e più a nord il Civetta e la Marmolada, la Regina dei monti pallidi.

E’ questa l’espressione con cui sono chiamate nella leggenda queste cime, la cui altera bellezza ne ha fatto sin dall’Ottocento la meta di scalatori e amanti della montagna di tutto il mondo. Basti pensare che la sezione C.A.I. – Club Alpino Italiano di Agordo fu fondata nel 1868, quarta in Italia e prima delle Alpi Orientali.

Tipico centro alpino, Agordo ha nella sua piazza il cuore della vita sociale culturale e politica della vallata. Qui è ancor oggi possibile leggere i segni di un passato che vide il paese ricoprire un ruolo importante nell’economia dell’attuale area Veneta. Si pensi ad esempio all’attività estrattiva: le ricche miniere di queste zone furono oggetto del desiderio sin dall’epoca dei Romani, sebbene i primi documenti che ne parlano risalgano al XV secolo.

Anche Hotel Villa Imperina racconta con il suo nome la storia di questa valle: a Valle Imperina infatti si trovava la più importante miniera di pirite cuprifera (solfuro di ferro e rame) dell’area veneta. Tale metallo, ricercatissimo dalla Zecca per battere moneta e dall’Arsenale per fare bronzo da cannoni, venne estratto in queste zone fino al 1962. La miniera oggi non è più in funzione ed è diventata un luogo straordinario in cui scoprire – con visite guidate – l’attività che vi si svolgeva all’interno.

Ed ancora, legato all’attività estrattiva, c’è ad Agordo il prestigioso Istituto Tecnico Industriale Minerario “U. Follador”, fondato da Quintino Sella nel 1867 per formare i tecnici da impiegare nell’estrazione e la lavorazione del metallo. All’interno dell’istituto è possibile visitare il Museo mineralogico e paleontologico agordino con oltre 5000 campioni di minerali, rocce, fossili e reperti archeologici.

Non meno importante è il Museo dell’ottica e dell’Occhiale che si trova a Palazzo Crotta ed è visitabile solo su appuntamento.  La galleria ha una raccolta di oltre 1200 pezzi  e racconta la storia di Luxottica dalla fondazione nel 1961 di Leonardo Del Vecchio fino a alla sua ascesa a livello mondiale.

Comments are closed.

Hotel Villa Imperina - Via Pragrande 5 - 32021 Agordo (BL) Italy - info@villaimperina.it - PI: 03636760278 - Made by Larin